SCANDALO BIGLIETTAI A VENEZIA, E’ BUFERA SUI DIPENDENTI DI VE.LA. SPA A POCO PIU’ DI UN ANNO DAI 5 ARRESTI E LE 2 DENUNCE PER PECULATO E TRUFFA DELL’AGOSTO 2008

Scoppia la bufera sui dipendenti di Ve.La. Spa dopo un servizio del programma satirico di Canale 5 che documenta a prova di video le truffe di alcuni dipendenti della società del gruppo Actv verso determinati utenti. Sfiorata la rissa dopo una reazione fisica di un dipendente verso un attore.

VENEZIA (27/10/2009) —  Il gruppo Actv finisce sotto i riflettori e si apre uno scandalo mediatico in tutta Italia in seguito alla diffusione televisiva da parte di “Striscia la Notizia” di un video che dimostra comportamenti a dir poco scandalosi di alcuni dipendenti della società che si occupa dal 1998 dell’attività commerciale di Actv. SCANDALO_BIG_2009.jpgDal servizio si evince chiaramente il comportamento truffaldino degli addetti agli sportelli, che “dimenticano” di consegnare i resti dovuti agli aquirenti dei titoli di viaggio, truffa o dimenticanza? Il luogo teatro della vicenda è la fondamenta che si affaccia alla stazione ferroviaria “Santa Lucia”, dove si gira la messinscena del programma di Antonio Ricci, alcune persone complici di Striscia acquistano alcuni titoli di viaggio e in diverse occasioni si ripete la stessa scena: resto emesso parzialmente. il programma suddivide i “furbetti” in più categorie: “il Timido” che tenta di rubare 50 centesimi in un caso e 1 € nell’altro; “L’efferato” che tenta di scippare 50 €; “L’Irrazionale” che tenta  di tenere 13 € emettendo un resto di soli 50 centesimi al posto di 13,5 a fronte di un biglietto da 6,5 € pagato con una banconota da 20 €, lo stesso soggetto tenta ad una seconda “messinscena” di occultare 10 € (secondo il servizio, ndr). Continua quindi la messinscena del programma che arruola un attore il quale si presenta alle casse dell’importo di 6,50€ contato in spiccioli e la reazione dell’operatore evidentemente risentito, non si fa attendere, il dipendente infatti esce dalla cabina e rifila uno spintone all’attore scaraventandolo per terra, accusandolo di avergli “tirato dietro” il denaro.     

SCANDALO BIGLIETTAI A VENEZIA, E’ BUFERA SUI DIPENDENTI DI VE.LA. SPA A POCO PIU’ DI UN ANNO DAI 5 ARRESTI E LE 2 DENUNCE PER PECULATO E TRUFFA DELL’AGOSTO 2008ultima modifica: 2009-10-27T23:12:55+00:00da bus-chioggia
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento