AMMINISTRATIVE A CHIOGGIA: AVANTI CASSON MA SI VA AL BALLOTTAGGIO, ORA INIZIA IL GIOCO DEGLI APPARENTAMENTI

Centrosinistra vincitore al ballottaggio con alleanza Casson-Guarnieri, ma l’ostilità tra i 2 rischia di consegnare la città di nuovo al centrodestra, che sicuramente unirà le forze per conquistare la poltrona di sindaco.
INSERISCI IL TUO COMMENTO esiti_elezioni_16_mag-2011.jpg
beniamino_casson.jpgamministrative_chioggia_2011.jpg
CONDIVIDI SU FACEBOOK !facebook.jpgFRECCE109.GIF

CHIOGGIA (17/05/2011) —  Giuseppe Casson (centrosinistra) risulta essere fin da subito il candidato più votato con il 32% delle preferenze, seguito da Beniamino Boscolo Capon (centrodestra) che si attesta al 23%, Fortunato Guarnieri (sinistra) con il 16%,  Massimiliano Malaspina (Lega Nord) con il 18%. Seguono, con un risultato sicuramente sopra ogni più rosea aspettativa il Movimento 5 Stelle (che si attesta attorno all’8%) ed infine Gian Paolo Convento (lista civica di centrodestra) con un 3%. Adesso la partita si giocherà sugli apparentamenti, che saranno decisivi per la vittoria al ballottaggio. Le alleanze più plausibili sarebbero tra Casson e Guarnieri per il centrosinistra e tra Beniamino Boscolo, Gianpaolo Convento e Massimiliano Malaspina per il centrodestra; con questi accordi vincerebbe il centrosinistra che si attesterebbe attorno al 48% mentre il centrodestra si fermerebbe attorno al 44%. Dati alla mano, l’alleanza tra Casson e Guarnieri sembra però molto improbabile in quanto tra i due schieramenti sembra esserci una evidente incompatibilità. Più facile l’alleanza tra le forze del centrodestra che avendo meno divisioni interne sapranno allearsi senza particolari problemi. Appuntamento fra 2 settimane al ballottaggio per conoscere il vincitore di questa tornata elettorale.

N.B. I dati pubblicati non hanno alcun valore di ufficialità – Tutti i dati ivi riportati sono da intendersi provvisori sino a scrutini completati

 —————————————————————————————————-

Sono stati pubblicati i programmi amministrativi di tutti i candidati a sindaco di Chiopriorit%C3%A0_candidati_nuova_venezia_31_marzo_2011.jpgggia relativi ai trasporti, estratti dai rispettivi programmi amministrativi pubblicati in osservanza dell’articolo 73, comma 2 del D.lgs 267/2000.
Per leggere i programmi in dettaglio cliccare su “PROGRAMMA” accanto al nome di ciascun candidato.


Giuseppe Casson (PD, UDC, SOCIALISTI): PROGRAMMA

Massimiliano Malaspina (LEGA NORD): PROGRAMMA, ARTICOLO SULLA PADANIA

Fortunato Guarnieri (DEMOCRAZIA, IDV, SEL, RC): PROGRAMMA

Gilberto Boscolo (MOVIMENTO 5 STELLE): PROGRAMMA

Beniamino B. Capon (PDL, CHIOGGIA AZZURRA, LEGA PER TODARO): PROGRAMMA

Gianpaolo Convento (LISTA CONVENTO SINDACO): PROGRAMMA

tabella_candidati_27_aprile.jpg

impegno_tras_gazz_29_mar_2011.jpg“UN IMPEGNO SUL TRASPORTO”, IL GAZZETTINO DEL 29 MARZO 2011

 

LE PRIORITA’ PER IL TRASPORTO PUBBLICO A CHIOGGIA:

incremento delle corse sulle linee 3, 4 e 5 per le frazioni nei feriali e nei festivi, adeguamento delle corse scolastiche agli orari di uscita dalle scuole con inserimento di adeguate corse bis
valorizzazione del servizio navetta e dei parcheggi scambiatori con potenziamento delle corse nella fascia serale, limitazioni per l’accesso in centro storico con mezzi privati ai turisti, che vanno indirizzati verso i parcheggi scambiatori
– introduzione di corse scolastiche
dal Centro Storico dedicate agli studenti degli istituti di Borgo San Giovanni
prolungamento del servizio urbano circolare negli orari serali, almeno fino all’una di notte per incentivare gli spostamenti turistici tra Sottomarina e Chioggia, soprattutto durante l’estate
– creazione di un capolinea unico per le linee 3, 4 e 5 con transito per Borgo San Giovanni, Corso del Popolo e quindi capolinea all’Isola dell’Unione, attualmente le scolastiche passano per Borgo San Giovanni, mentre le altre corse per Via Madonna Marina, questo crea molto disagio tra l’utenza
installazione di pensiline in tutte le fermate scoperte, ove sussista lo spazio idoneo, come in Campo Marconi lato est, in Via Colombo e nel Lungomare

Candidati a sindaco sulla linea di partenza, pronti a battersi in una campagna elettorale difficile e imprevedibile, dai contorni già ambigui e paradossali con politici passati da destra a sinistra e viceversa. Ma Adesso servono fin da subito proposte chiare e precise sul futuro dei trasporti pubblici di Chioggia, argomento importante e cruciale che i candidati a sindaco dovranno affrontare senza mezzi termini, a loro la parola…

CHIOGGIA (25/03/2011) — Chioggia ha finalmente i suoi candidati alla poltrona di sindaco, che si sfideranno alle amministrative del 15 e 16 maggio prossimi. I candidati che si sono fatti avanti finora sono 6: Giuseppe Casson (Pd, Udc, Socialisti Riformisti), Massimiliano Malaspina (Lega Nord), Sandro Boscolo Todaro (Lega per Todaro), Fortunato Guarnieri (Democrazia), Gilberto Boscolo (Movimento Cinque Stelle), Beniamino Boscolo (Pdl). I partiti sembrano molto divisi sulle alleanze e restii a cercare accordi che allarghino le coalizioni, questo ovviamente al primo turno, dopo si sa, all’eventuale turno di ballottaggio gli accordi in extremis si trovano sempre. Non sorprende affatto che la Lega si presenti da sola, lo fece già nel 2007 per dopo allearsi con Forza Italia al ballottaggio, scelta che portò alla vittoria della giunta di Romano Tiozzo Pagio; quello che può sorprendere sono invece i 2 candidati a sindaco entrambi della Lega Nord (Malaspina e Todaro) divisi per disaccordi personali. Inoltre a sinistra troviamo un big come Fortunato Guarnieri, già sindaco per 10 anni dal 1997 al 2007, che si ripresenta da solo, evitando inopportune alleanze con il Pd che nel frattempo ha scelto come candidato l’avvocato Giuseppe Casson, già alleato dell’ex sindaco forzista Romano Tiozzo Pagio. Forse quello che spaventa di più è proprio quest’ultimo punto, infatti alle accuse di opportunista rivoltegli da Guarnieri, Casson ha risposto di vedere superato, nella logica politica moderna, il vecchio concetto di “destra” e “sinistra”, con ciò sottintendendo proprio l’opportunità politica del suo passaggio da destra a sinistra, ma allora se bisogna superare i “vecchi” concetti bipolaristi di destra e sinistra, perché Casson si candida sotto una coalizione di centro-sinistra? Non sarebbe stato più oppurtuno candidarsi in una Lista Civica? Se così non è avvenuto allora significa che il concetto di “destra” e “sinistra” non è poi così “vecchio” o “superato”, ma anzi può essere  la chiave del successo politico, altrimenti non si spiegherebbe la candidatura sotto Pd, Udc e Socialisti, di fatto partiti di centro-sinistra; siamo già 1 a 0 tra buon senso e Giuseppe Casson, in evidente contraddizione e imbarazzo dopo le critiche mossegli da Guarnieri. Ma passiamo al trasporto pubblico locale, adesso che ci sono i candidati, servono le proposte, che devono essere chiare, positive, e migliorative, il servizio attuale è carente e mal strutturato, le frazioni sono malservite e le circolari sono mal strutturate, servono più corse e percorsi con meno cambi e con capilinea più agevoli e funzionali, è quindi fondamentale che fin dall’inizio della campagna elettorale i candidati mettano nero su bianco i loro progetti sul t.p.l. clodiense, progetti indispensabili e urgenti che devono al più presto risollevare le sorti del trasporto urbano, messo alla gogna dall’ex-amministrazione di centro destra. A partite da oggi verrà pubblicata quindi una tabella dove verranno inseriti in sintesi, i progetti e le proposte di massima dei vari candidati, man mano che verranno formulati.

AMMINISTRATIVE A CHIOGGIA: AVANTI CASSON MA SI VA AL BALLOTTAGGIO, ORA INIZIA IL GIOCO DEGLI APPARENTAMENTIultima modifica: 2011-05-17T14:21:40+00:00da bus-chioggia
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento