NESSUN MIGLIORAMENTO, ANCORA TAGLI

Profonda amarezza e delusione per l’ennesima presa in giro verso gli utenti del servizio urbano. Da mercoledì ancora tagli sulla linea 4 e solo alcuni “spostamenti di orario” sulle linee 3, 4 e 5. E’ stato usato il pretesto delle modifiche agli orari per tagliare ancora.

CHIOGGIA (20/11/2010) Le modifiche al servizio entrate in vigore da mercoledì sono per l’ennesima volta il risultato di un tentativo maldestro di far credere ai cittadini di migliorare le cose, invece sono state una ghiotta occasione per poter sforbiciare ancora una volta l’ormai martoriato servizio di trasporto locale. In poche parole si sono posticipate 3 corse, con la partenza dal capolinea 10 minuti più tardi, e subito non si è persa l’occasione per mettere mano ancora una volta sulle linee delle frazioni tagliando la corsa delle 11.05 per Cavanella, facendola “vivere” solo il giovedì. Come pretesto per il taglio, gli amministratori hanno usato la scusante dell'”aggravio di spesa dovuto al posticipo degli orari di partenza” attuato da mercoledì, niente di più falso in quanto i rimborsi erogati mediante i corrispettivi dei contratti di servizio si basano sul chilometraggio in linea e fuori linea, il resto sono solo problemi organizzativi di Actv SpA, e non può di certo essere il posticipo di 10 minuti a far lievitare i costi. 
Invece gli utenti chiedevano, oltre agli spostamenti di orario, l’aggiunta di una corsa per raggiungere le frazioni, in partenza da Campo Marconi verso le 13.
Inoltre da tempo arrivano segnalazioni circa la mancanza di corse pomeridiane sulla linea 3 e sulla linea 5 nelle fasce di inattività del servizio a chiamata, e da (molto) tempo quindi, è stata segnalata l’inaccettabile carenza all’amministrazione che però ha deciso di lasciare tutto come prima, anzi di tagliare ancora i servizi. Questo è inaccettabile.

Ancora un’ennesima presa in giro verso le persone che fanno quello che tutti dovrebbero fare, cioè “tentare di usare i trasporti pubblici” invece del mezzo privato. Queste persone, oltre a pagare un ingente abbonamento, invece di essere incentivate dall’amministrazione comunale, sono continuamente private dei servizi essenziali. Ancora una volta complimenti all’amministrazione.

NESSUN MIGLIORAMENTO, ANCORA TAGLIultima modifica: 2010-11-20T16:31:55+01:00da bus-chioggia
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento