MIGLIORI SERVIZI PER UNA CITTÀ PIU’ VIVIBILE, ECCO TUTTE LE PROPOSTE

In vista della stagione estiva e dopo il consistente afflusso turistico di Pasqua emergono tutti i servizi ora carenti da migliorare e da valorizzare per offrire alla cittadinanza e ai visitatori una viabilità davvero funzionale, passo necessario per una città come Chioggia, dai potenziali troppo spesso sottovalutati e dalle risorse male impiegate.

CHIOGGIA (05/04/2010)  — Bastava camminare lungo il Corso durante queste festività pasquali per rendersi conto dell’eccezionale afflusso turistico che ha invaso la città di Chioggia, tradizionalmente vista troppo legata a Sottomarina grazie all’enorme potenziale attrattivo estivo. Ma evidentemente “Chioggia Città d’Arte” sta per essere riscoperta come meta turistica molto più velocemente di quanto ci si aspettasse, qui nascono però le grandi sfide che devono essere fronteggiate responsabilmente e astutamente . Innanzitutto la viabilità resta un punto cruciale per rendere accessibile a tutti una Città troppo spesso sottovalutata e messa erroneamente in secondo piano. Qui la sfida sta nel migliorare e valorizzare i servizi di base, ancora troppo spesso fatiscenti e precari, ma anche di cercare di puntare alla logica dell’integrazione quale vantaggio per tutti. Non si può puntare alla crescita civile e turistica di una città eliminando i servizi pubblici essenziali a discapito residenti (come è avvenuto scandalosamente e irresponsabilmente a Chioggia) perché allora se non si è in grado di migliorare la “cosa pubblica” per i residenti tanto meno si sarà in grado di puntare all’accoglimento del vacanziere, la logica del minor costo e del taglio sfrenato è distruttiva e porta solo a demolire il welfare state e quindi ad allargare la forbice tra benestanti e ceti meno abbienti, a discapito di questi ultimi. Sembrerà strano ma il servizio pubblico efficiente, ma anche efficace è uno dei punti di partenza verso una società civile veramente libera e giusta. In sintesi questi gli interventi suggeriti.

SERVIZIO “NAVETTA LUSENZO”. Persegue il nobile scopo di decongestionare le vie del centro, recentemente rimodulato in seguito alla reintroduzione delle linee circolari, sta continuando a servire efficacemente i parcheggi scambiatori con il centro non obbligando più i residenti al suo utilizzo che causava solo disagi, ma puntando di più verso i fruitori dei parcheggi scambiatori (scopo per cui era stato ideato).
TRENO DEL MARE. Straordinaria idea contro le immense code estive, andrebbe potenziato estendendolo anche il sabato per liberare ancora di più le orrende fila di auto che congestionano la viabilità clodiense, già disastrata per conto suo.

SPOSTAMENTI CHIOGGIA/SOTTOMARINA. Chioggia ha pochi alberghi, i turisti si concentrano prevalentemente a Sottomarina, la sera dopo una giornata di sole per fare due passi scelgono il centro “sotto casa”, il prolungamento estivo delle corse delle linee circolari almeno fino all’una di notte agevolerebbe lo spostamento dei turisti verso il Centro Storico di Chioggia, dove l’allargamento dell’orario di apertura di tutti i negozi (si a proposito veda il modello Rovigno/Parenzo, città di mare per molti versi simili a Chioggia) attrarrebbe persone di tutte le età, insieme ad alcuni percorsi culturali, come “Chioggia Effetto Notte”, il Museo Civico, il Museo Diocesano, la Torre dell’Orologio, le splendide Chiese del centro. Ovviamente l’operazione dovrebbe essere opportunamente agevolata dalle strutture ricettive per raggiungere più persone possibili.
FRAZIONI DIMENTICATE. Non cambia la situazione vergognosa attualmente in vigore, le carenze sono palpabili: festivi e pomeridiani vanno potenziati, in particolare nel pomeriggio la linea 3, che collega Ca’ Bianca a Chioggia, continua ad avere un buco spaventoso dalle 13.36 alle 15.54, più di 2 ore senza alcuna possibilità di raggiungere la frazione dal centro di Chioggia in una fascia calda; la linea 5 nei feriali ha un buco dalle 16.31 alle 18.59 mentre nei festivi restano solo 3 corse.

LINEE CIRCOLARI FINO A PIAZZETTA GRANAIO. Attualmente (anche se in pochi lo sanno) durante la mattina presto, la linea 1 raggiunge con 3 corse Piazzetta Vigo, visto anche l’arrivo dei nuovi minibus, sarebbe straordinario riuscire a prolungare le corse delle circolari almeno fino a Piazzetta Granaio fino alle 10 di mattina (prima dell’entrata in vigore della Ztl) così si faciliterebbero gli spostamenti di moltissimi di utenti.

DISPLAY ALLE FERMATE. Nelle fermate principali (in attesa delle paline intelligenti) comunicherebbero variazioni in caso di frazionamento delle linee nei giorni di acqua alta in tempo reale e ogni altra informazione preziosissima a tutti gli utenti.

FERROVIA CHIOGGIA/ROVIGO. Troppo spesso dimenticata, teatro di accese polemiche in questi giorni a causa della scarsità del servizio erogato dovrebbe essere valorizzata molto di più di quanto lo è ora, tutti i servizi non dovrebbero presentare gravi anomalie e chi entra a Chioggia attraverso la stazione meriterebbe una miglior accoglienza e maggiori indicazioni di quelle che ottiene adesso.

MIGLIORI SERVIZI PER UNA CITTÀ PIU’ VIVIBILE, ECCO TUTTE LE PROPOSTEultima modifica: 2010-04-05T23:38:34+02:00da bus-chioggia
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “MIGLIORI SERVIZI PER UNA CITTÀ PIU’ VIVIBILE, ECCO TUTTE LE PROPOSTE

Lascia un commento